Black_Name.png

Come pulire il computer dalla polvere

La polvere presente all'interno dei PC è in grado di provocare danni anche importanti all'hardware, in quanto accumulandosi nel tempo tende ad ostruire le fessure attraverso le quali circola l'aria, causando un importante surriscaldamento delle componenti che a lungo andare tendono a rompersi.


Oltre il danneggiarsi delle componenti un'altra conseguenza della mancata pulizia del computer sono gli estremi rallentamenti o addirittura ripetuti crash del sistema operativo o delle applicazioni.


Nel lungo periodo il calore eccessivo causa danni permanenti ad alcune componenti hardware che non devono superare determinate temperature. Questo rischio aumenta quando la temperatura è sopra i 35°.

La presenza di polvere che blocca il sistema di raffreddamento potrebbe “bruciare” parti critiche come il processore o la scheda madre.


La pulizia del computer dalla polvere quindi è di fondamentale importanza per preservare le componenti hardware e per garantire al PC un vita più lunga.

Fatta questa premessa vediamo quando è il momento di effettuare una pulizia hardware al nostro computer.



Come sapere quando pulire il computer

Innanzitutto dobbiamo porci la domanda "quanti anni ha il mio PC?", se la risposta è un numero più alto di 1 anno e fino ad oggi non lo hai mai pulito internamente allora è arrivato il momento di farlo!

Molto spesso per sapere se il PC necessita di una pulizia interna, ci basta fare un controllo delle fessure da cui entra oppure esce l'aria. Se sono otturate dalla polvere allora il tuo PC sta rischiando davvero grosso, ma non preoccuparti, ti spiegherò come procedere con la pulizia tra qualche riga.


Ci sono inoltre altri segnali che indicano la necessità di una pulizia hardware:

  • Windows viene interrotto oppure il computer si spegne improvvisamente;

  • Le ventole producono un forte e fastidioso rumore, dovuto all'alta velocità a cui devono ruotare per permettere al PC di mantenersi freddo;

  • Il computer si riavvia automaticamente mostrando un messaggio d'errore;

  • Quando avvii applicazioni o giochi dopo qualche minuto s'interrompono bruscamente;

  • Se noti innalzamenti anomali della temperatura.

Con che frequenza pulire il computer

La frequenza della pulizia dell'hardware del tuo computer dipende da molti fattori. Solitamente è consigliato eseguire una pulizia profonda 2 volte l'anno, ma questo numero può variare dall'ambiente circostante al PC. Se:

  • Possiedi cani o gatti;

  • Fumi in casa;

  • Il tuo PC è posizionato per terra;

  • Il tuo PC si trova nella stessa stanza di un condizionatore o un impianto di riscaldamento.

Allora dovrai effettuare la pulizia hardware più spesso, altrimenti puoi effettuarla una volta l'anno.


Come pulire il computer dalla polvere

Pulire le componenti hardware di un computer è più semplice di quello che si pensi, è quasi un gioco da ragazzi purché si presti molta attenzione. T'indichiamo qui di seguito tutti i passi da seguire per effettuare una pulizia approfondita del computer:

  • Come prima operazione ti consigliamo di spegnere il PC, non è per niente divertente toccare i condensatori con il computer acceso. A parte gli scherzi, potresti rischiare di procurare gravi danni alle componenti che stanno lavorando per mantenere acceso il computer;

  • Come secondo passo puoi staccare il cavo di alimentazione e tutti gli altri cavi collegati sul retro della scheda madre;

  • Possiamo ora procedere con la rimozione dei pannelli del case per accedere alle componenti interne del PC;


  • Prima di maneggiare qualsiasi componente interno assicurati di toccare un oggetto di ferro, non per scaramanzia, ma per scaricare la tua carica elettrostatica che potrebbe danneggiare la scheda madre. Assicurati inoltre di non effettuare la pulizia interna durante un temporale o mentre indossi un maglione di lana.

  • Se hai a disposizione un compressore oppure una bomboletta ad aria compressa puoi utilizzarli a distanza di sicurezza per eliminare gli accumuli di polvere presenti all'interno del case;

  • Puoi ora individuare le ventole e procedere con una delicata pulizia attraverso un panno asciutto cattura polvere o un pennello con setole naturali. Puoi smontare la ventola o il dissipatore del processore per effettuare il cambio della pasta termica (opzionale) seguendo la nostra guida;

  • Attraverso l'utilizzo del pennello e del panno puoi procedere con la rimozione dei residui di polvere dalle varie componenti presenti all'interno del case e dal case stesso.

Una volta eseguiti tutti i passaggi puoi rimontare i pannelli del computer e goderti l'ottimo lavoro svolto. Ricorda di ripetere l'operazione una o due volte l'anno, perché la polvere è il peggior nemico dei computer.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti